Compravendita di criptovalute: come funziona?

Visto l’interesse mediatico per l’argomento delle criptovalute un numero crescente di investitori si è dimostrato interessato a questo tipo di beni, per poterne trarre profitto. Ad oggi il metodo migliore per guadagnare con i bitcoin, o con una delle altre criptomonete oggi disponibili (sono più di 30) è la classica compravendita: si acquista un certo numero di monete, per rivenderle quando la quotazione sale.

Visto che il valore di alcune criptomonete è aumentato del 500 o del 1.000% nel corso di alcuni mesi, si tratta di un investimento che può dare introiti interessanti in tempi abbastanza brevi. Le previsioni bitcoin però sono difficilissime da effettuare: nessuno ci può dichiarare cosa avverrà domani, neppure per quanto riguarda le altre criptomonete.

Come si acquista una criptovaluta

compravendita di criptovaluteUna criptovaluta è una moneta digitale, che non esiste nella sua forma fisica. Nel senso che non esiste un gettone o una banconota che vale uno o più bitcoin, lo stesso si può dire per tutte le altre criptomonete.

In pratica chi vuole acquistare dei bitcoin lo deve fare in formato digitale, per poi conservarli in un portafoglio elettronico appositamente abilitato a mantenere conteggi nella valuta scelta. I bitcoin sono la prima criptovaluta mai ideata, per questo oggi è possibile acquistarla in vari modi, tra cui anche alcuni bancomat presenti in varie parti del mondo, anche nel nostro Paese.

Si tratta di classici sportelli ATM nei quali si inserisce la propria carta di debito o di credito; tramite una rapida transazione si acquistano i bitcoin che si desiderano, per poi trasferirli sul proprio conto digitale. Il metodo più rapido e pratico però consiste nello sfruttare una piattaforma di cambio.

Cosa sono le piattaforme di cambio

Una piattaforma di cambio è un sito internet gestito da una società che ha ottenuto l’autorizzazione da parte delle autorità europee ad effettuare la compravendita di denaro per la sua clientela. Oggi esistono piattaforme di cambio specializzate nella compravendita di criptovalute, dai bitcoin fino agli ethereum, i litecoin i gli XRP.

Per poter fare acquisti è sufficiente aprire un account su uno di questi siti, verificando che si tratti di piattaforme autorizzate dalla Consob. Il proprio conto virtuale può essere ricaricato tramite bonifico bancario o tramite l’utilizzo di un portafoglio elettronico o con la classica carta di credito, il sistema dipende però dalla specifica piattaforma scelta. Quando si hanno dei fondi a disposizione sul conto è possibile richiedere l’acquisto del controvalore nella criptovaluta scelta.

Il sito in genere consente di seguire in tempo reale le quotazioni delle valute che propone, in modo che il singolo cliente possa decidere quando vendere le monete che possiede, in modo da trarre un guadagno dall’operazione di vendita. I soldi così ottenuti potranno poi essere nuovamente spostati sul proprio conto corrente, accreditati sulla carta di credito o sul portafoglio digitale, a seconda delle scelte del singolo cliente e dell’offerta della specifica piattaforma di cambio.

Chiunque può svolgere questo tipo di operazioni, si tratta di un sistema molto semplice da utilizzare e che non presenta alcun tipo di difficoltà.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *