Scegliere il broker per fare trading online al meglio

Cercare una fonte di reddito complementare a quella principale o crearsi un vero e proprio lavoro. Sono queste le due principali finalità di coloro che ricorrono al trading online per guadagnare soldi attraverso questo strumento. Non si deve commettere, però, l’errore di pensare che tutto sia semplice e che il denaro piova dal cielo. Nella guida che segue cercheremo di fare chiarezza sull’argomento, spiegando in che cosa consiste il trading online e come scegliere il broker per operare al megio.

Che cosa è il trading online

Negli ultimi anni, il mondo delle contrattazioni finanziarie ha conosciuto una crescita esponenziale con un volume di compravendita ed operazioni in costante crescita. L’investitore privato che decideva di investire in borsa fino a qualche anno fa doveva recarsi necessariamente in banca e operare con l’ausilio dell’impiegato bancario. Oggi ciò non è più necessario grazie all’avvento del trading online.

scegliere il brokerQuesto è uno strumento finanziario che fornisce la possibilità all’investitore, anche alle prime armi, di eseguire in maniera autonomia la compravendita dei vari asset finanziari, utilizzando un personal computer e una connessione internet.

Altro elemento fondamentale per effettuare il trading online è operare con l’ausilio di un broker, vale a dire di un intermediario finanziario, autorizzato a svolgere questa attività. L’enorme successo di queste contrattazioni, che ha di fatto scalzato l’operatività tramite i consueti canali bancari, è dovuto a diversi elementi.

Una delle ragioni è dovuta indubbiamente al minor costo delle commissioni di mediazione che i broker applicano risspetto alle commisisoni bancarie. Il trading online affascina anche per il supporto che il broker stesso offre agli investitori: grafici, segnali, oportunità di investimento, news e indiscrezioni aiutano notevolmente il trader nelle sue decisioni di investimento.

Altre opportunità interessanti derivanti dall’utilizzo del trading online sono date dalla possibilità di operare sui mercati finanziari mondiali costantemente, 7 giorni su 7 24 ore su 24, dai diversi bonus offerti agli investitori nel momento in cui depositano il capitale iniziale e dalla notevole semplicità di prelevare le somme guadagnate.

Come scegliere il broker per fare trading online al meglio

Prima di elencare i passi da seguire per effettuare una scelta ottimale del broker, è opportuno sottolineare che un ottimo intermediario finanziario non rappresenta il fattore competitivo di successo delle operazioni di trading, il quale dipenderà dalla formazione del trader e dalle sue strategie di investimento.

Il punto fondamentale sulla scelta del broker è dato dalle sue informazioni legali. Il broker infatti avrà la disponibilità del denaro dell’investitore, il quale dovrà avere la garanzia che lo stesso potrà essere disponibile nuovamente in qualsiasi momento e che non ci siano manovre truffaldine. Innanzitutto bisognerà conoscere la sede legale del broker e successivamente verificare che la sua attività sia regolamentata e verificata da uno degli istituti di vigilanza. Questo elemento è importantissimo in quanto assicura che il broker opera seguendo determinate regole.

Subito dopo è importante verificare anche che il broker sia iscritto alla CONSOB, l’ente nazionale per la tutela e il controllo delle operazioni di borsa. Dal punto di vista delle tutele per i depositi effettuati dal trader, è necessario che il broker abbia un conto segregato, cioè un conto separato rispetto ai conti correnti aziendali del broker per assicurare la disponibilità dei soldi agli investitori nel caso in cui il broker si trovi in una qualsiasi situazione di insolvenza.

Ulteriore tutela è data dal fondo di tutela che interviene nel caso in cui ci siano più richieste contemporanee di rimborso da parte dei trader e il broker non abbia fondi a sufficienza per soddisfarle.

Dal punto di vista dell’operatività del trader, la scelta del broker migliore dipende da vari elementi come i mercati su cui si decide di operare, l’asset su cui investire, gli orari di negoziazione e l’assistenza fornita tramite customer care.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *